Self host in Cloud o Virtualize

Prendi il controllo del tuo centralino

ProvaPer saperne di più

Usa Trunk SIP, WebRTC e App

Riduci le tue bollette telefoniche dell’80%

ProvaPer saperne di più

Come configurare con 3CX telefoni Yealink serie T1

T19P_text.jpg

Questa guida è valida unicamente per la v15.5.

In questa guida

Come configurare con 3CX telefoni Yealink serie T1

Modelli supportati: Yealink serie T1

End Of Life

Step 1: Aggiornamento al firmware richiesto

Step 2: Reset del telefono ai valori di fabbrica

Step 3: Approvvigionamento del telefono

Local LAN o SBC: Approvvigionamento via Plug’n’Play

Interni remoti: approvvigionamento via server RPS

Step 4: Configurazione estesa del telefono

Limitazioni

Modelli supportati: Yealink serie T1

  • Yealink T19P/E2

End Of Life

  • Yealink T19P **Vedi Limitazioni

Step 1: Aggiornamento al firmware richiesto

Assicurarsi che il telefono abbia installato il firmware richiesto da 3CX. Nel caso in cui il dispositivo necessiti di un aggiornamento manuale, è possibile scaricare qui l'ultimo firmware distribuito richiesto da 3CX. Scopri quale firmware è in esecuzione sui telefoni e come aggiornarlo in questa guida: How to manual upgrade Yealink IP phones.

Step 2: Reset del telefono ai valori di fabbrica

Prima di procedere con l’approvvigionamento, in caso sia stato precedentemente configurato, il telefono deve essere riportato ai valori di fabbrica. Per effettuare il reset leggi How to Factory Reset Yealink phones..

Step 3: Approvvigionamento del telefono

Ci sono diversi metodi per approvvigionare un telefono:

  • Plug n Play -  per telefoni in LAN locale o dietro 3CX SBC.
  • RPS - per telefoni in reti remote che si collegheranno al centralino 3CX direttamente usando lo STUN.

Per maggiori informazioni, vedi When can I use which provisioning method?

Local LAN o SBC: Approvvigionamento via Plug’n’Play

  1. Connetti il telefono alla rete. Una richiesta PnP sarà inviata automaticamente al centralino 3CX.
  2. Vai su 3CX Management Console ⇒ “Telefoni”. Il nuovo telefono apparirà in grassetto

  1. Clicca sul telefono in grassetto e scegli “Assegna a un interno” o “Aggiungi interno”, a seconda se l’interno esista già o lo si voglia creare

  1. Tutti i campi di approvvigionamento principali saranno già precompilati. Se il vostro centralino ha più, schede di rete scegliete a quale questo telefono è connesso.
  2. Click su “OK”. Il telefono prenderà le impostazioni e si riavvierà per completare la configurazione

Interni remoti: approvvigionamento via server RPS

  1. Prendete nota del MAC address del telefono, di solito stampato sul retro.
  2. Andate su 3CX Management Console ⇒ “Telefoni” e premete “+ Aggiungi telefono”.
  3. Dal Menu a tendina scegliete l’interno a cui assegnare il telefono.
  4. Nella finestra successiva scegliete Marca/Modello del telefono e digitate il relativo MAC address.

  1. Cambia il “Metodo di approvvigionamento” in “SIP Diretto (Stun - Remote)” e fai click su “OK”.

  1. Potete accertarvi che l’interno sia pronto per essere configurato via RPS controllando il “Registro Eventi” sulla dashboard:

Se il messaggio appare come un “Avviso” seguite le istruzioni del messaggio ed utilizzate il metodo di approvvigionamento manuale tramite link descritto quì.

  1. Il telefono è ora pronto per essere approvvigionato - potrete accenderlo da ovunque nel mondo, basta che sia connesso ad internet.
  2. Il telefono richiederà username e password: digitate il numero dell’interno come username e il PIN della voicemail come password.

Nota: Accertatevi che l’input si su cifre (riquadro verde).

Step 4: Configurazione estesa del telefono

I telefoni IP possono essere modificati per soddisfare le esigenze dell'utente. Questo passaggio può essere saltato se non desiderato e il telefono si avvierà con una configurazione predefinita. Inoltre i telefoni possono essere modificati in fase successiva e le modifiche verranno applicate tramite la console di gestione → Telefoni → Seleziona dispositivo → Ri-Approvvigionamento:

Limitazioni

I prodotti End of Life:

  •  non supportano “Let’s encrypt”
    (il controllo del certificato deve essere disabilitato manualmente se usato come interno remoto)
  • Nessun supporto per CTI tramite uaCSTA
  • L'impostazione dell'estensione deve essere impostata su “PBX Delivers Audio”
  • La lingua russa non è disponibile
  • Login diretto a UI non disponibile
  • Nell’approvvigionamento STUN assegnare un minimo di 12 porte RTP
  • NON compatibile con l'impostazione sicura "SSL Transport and Ciphers"

Gratis per un anno! Seleziona l'installazione preferita:

On-Premise

per Linux su Mini PC da 200 $ o come VM

Scarica l'ISO

On-Premise

per Windows come VM

Scarica il file di installazione

In cloud

Nel tuo account Google, Amazon, Azure

Avvia il PBX Express