Citofoni e Videocitofoni IP – Integrazione con il Centralino Telefonico

Videocitofoni IPI Citofoni e Videocitofoni IP SIP costituiscono una una delle innumerevoli integrazione possibili con un Centralino Telefonico VoIP o un sistema di UC.

L’integrazione dei videocitofoni IP con il Sistema di Comunicazione Unificata è ormai una realtà affidabile e utile ad ottimizzare impianti e soddisfare le nuove esigenze degli utenti business

Ottimizzazione degli impianti: I Videocitofoni IP sono ormai pienamente integrabili con la rete Ethernet rete e non necessitano più di accessori e spazi dedicati all’alloggiamento delle centraline di controllo e di alimentazione. Per evidenziare questo concetto, possiamo dire che basta un cavo per collegare il Videocitofono IP al Centralino Telefonico. I nuovi apparati IP infatti sono gestiti con un unico cavo dati sul quale transiteranno l’alimentazione (PoE) per l’alimentazione dell’apparato, il comando degli attuatori  e il flusso dati Audio e Video.

Versatilità: Il Videocitofono IP  viene collegato al Centralino Telefonico come un classico dispositivo telefonico IP e potrà effettuare molteplici e versatili funzioni (Semplice chiamata citofonica, controllo accessi, attivazione attuatori con codice numerico o TAG,  Video controllo di sicurezza, ecc.)

Interoperabilità: I sistemi di citofonia IP in standard SIP possono dialogare con il Centralino Telefonico in modalità più o meno complesse. Nei Sistemi multi utenza (più postazioni citofoniche esterne con più postazioni di visualizzazione interna). Essi possono operare in modalità dedicata Punto- Punto oppure in modalità  Punto– Multipunto verso telefoni IP, Videotelefoni o Smartphone. Anche se i videocitofoni sono prodotti in standard SIP, conviene comunque verificare la compatibilità con il centralino Telefonico

Sono ormai presenti sul mercato diversi produttori che hanno a catalogo prodotti di Citofonia/Videocitofonia IP. ALcuni esempi sono rappresentati da Fanvil, Grandstream, 2N, Cyberdata. I prodotti vanno differenziati in base alle funzionalità, estetica, robustezza e campo di applicazione in ambienti specifici. Esattamente come avviene nella citofonia legacy tradizionale è anche possibile integrare nel citofono/videocitofono i sistemi di riconoscimento e apertura, basati su chiave a transponder per il controllo accessi.

Funzionalità e servizi a valore aggiunto: I Citofoni IP possono essere configurati per integrarsi con gli interni telefonici esistenti. Lo stesso telefono utilizzato per rispondere ed effettuare chiamate, può essere utilizzato (senza l’utilizzo di ulteriori apparati hardware in campo) per rispondere al citofono. A seconda delle regole implementate, la chiamata citofonica può essere condivisa all’interno di un gruppo di telefoni, inviata ad uno SmartPhone e persino gestita in remoto. Aree o siti remoti non sempre localmente presidiati, possono comunque essere gestiti sia per quanto riguarda la chiamata citofonica che per attivare determinati servizi (apertura varco, accensione/spegnimento utilizzatori. ecc.).

Interfaccia Hardware: Per l’utilizzo delle funzionalità di videochiamata citofonica è necessario utilizzare un Videotelefono IP, opportunamente configurato con il Centralino Telefonico.
I Videotelefoni possono differire per le caratteristiche tecniche quali: la dimensione del display, la risoluzione, la capacità di visualizzare il filmato ad un determinato framerate, il codec video impiegato. La scelta del Videocitofono IP  (trattata in un prossimo articolo), deve essere fatta con criterio ed in base alle reali necessità.

La versatilità dei moderni centralini telefonici, appartenenti ormai al più complesso panorama delle Comunicazione Unificate, alimenta e soddisfa le continue richieste di integrazione per aumentare l’efficienza, il servizio e la produttività aziendale.

Leave a Reply