Self host in Cloud o Virtualize

Prendi il controllo del tuo centralino

ProvaPer saperne di più

Usa Trunk SIP, WebRTC e App

Riduci le tue bollette telefoniche dell’80%

ProvaPer saperne di più

Deviazione di chiamata con opzione 302 (SIP diversion header) – Parte 1

Con l’introduzione dell’upgrade 2 di 3CX versione 15.5 è stata ripristinata l’opzione SIP 302 diversion header. Questa novità permette la deviazione della chiamata direttamente in capo al provider, senza alcun impegno di canali voce e di licenze. Essa permette inoltre di eseguire il trasferimento di chiamata in modo che il destinatario possa visualizzare direttamente il numero telefonico originale del chiamante.

Differenza tra Inoltro e Deviazione con opzione 302

Il grosso vantaggio di questa funzionalità è che la devizione di chiamata non avviene più creando due direttrici SIP e gestendo due chiamate contemporanee. Quando viene effettuato un inoltro di chiamata ad un numero esterno con un Centralino VoIP SIP vengono infatti generate due chiamate:

1) Marcello chiama, ad esempio, Matteo sulla numerazione VoIP di Matteo. Il Centralino prende in carico la chiamata e la invia al numero interno di Matteo.
2) Matteo è fuori sede e ha impostato una deviazione di chiamata al proprio numero mobile. Il Centralino provvederà quindi ad eseguire una seconda chiamata in uscita verso il numero di cellulare impostato.

In questo scenario il centralino genererà due chiamate per eseguire l’inoltro di chiamata: una in ingresso verso il numero interno e una in uscita, verso il numero mobile di Matteo. Matteo non sarà in grado di visualizzare il numero del chiamante (Marcello) ma visualizzerà solamente il numero telefonico associato al provider SIP utilizzato per il trasferimento.

Il centralino, in questo caso, utilizzerà due canali voce per eseguire l’inoltro di chiamata. Come conseguenza avremo l’occupazione di 2 licenze di chiamata ed un possibile degrado, in termini di latenza, della qualità audio della conversazione.

Cos’è il SIP Diversion Header

La classe di risposte delle opzioni di tipo 3xx nell’ambito SIP identificano le risposte di Recirect che vengono trasmesse da un redirection server per informare il mittente in merito a quale sia la destinazione successiva (hop).

Nel caso specifico, faremo riferimento all’opzione 302 Moved Temporarily definita dalla RFC 5806. Nella risposta 302 è contenuta l’informazione di contatto dell’hop successivo che il mittente utilizzerà quando ritrasmetterà il messaggio.

Facciamo un esempio concreto per rendere più chiaro il funzionamento: Supponiamo che Marcello desideri chiamare Matteo. Matteo non è in ufficio ed ha impostato un trasferimento di chiamata verso il proprio numero di Telefono Mobile. Quando Marcello chiamerà il numero di telefono VoIP di Matteo, il Centralino (l’interno telefonico) di Matteo invierà un SIP Invite con opzione 302 al provider VoIP SIP attraverso il quale la chiamata è stata ricevuta. L’opzione 302 conterrà il numero telefonico mobile di Matteo. A questo punto Marcello potrà contattare direttamente Matteo sul proprio numero mobile.

Vantaggi dell’opzione di deviazione SIP 302 (Deflection)

Attraverso l’opzione 302 il centralino informa il provider VoIP SIP che l’interno telefonico è stato temporaneamente spostato (deviato) verso un’altra direttrice. Nel nostro caso, Matteo ha scelto di deviare il proprio interno telefonico al proprio numero di cellulare.

Il Provider VoIP, informato dello spostamento temporaneo, prenderà quindi in carico direttamente la chiamata di Marcello che verrà indirizzata al numero cellulare di Matteo mantenendo il numero identificativo di Marcello. Matteo sarà in grado di visualizzare, sul display del proprio telefono, il numero del chiamante (Marcello).

Il centralino, in questo caso non gestirà alcun canale voce ma si limiterà ad invitare al provider VoIP, attraverso il quale la chiamata verrà ricevuta,  ed eseguire una deviazione al numero di cellulare. Come conseguenza, dopo un iniziale scambio di dati a livello SIP, non verrà occupata alcuna licenza di chiamata e il trasferimento avverrà direttamente in capo al provider VoIP.
Non verrà quindi impegnata alcuna licenza di chiamata e si otterrà una migliore qualità audio senza alcuna latenza aggiuntiva. Infine, il chiamato sarà in grado di visualizzare direttamente il numero del chiamante (Caller ID).

Normativa Italiana in merito alle deviazioni

L’attuale normativa italiana non consente, per motivi di privacy e di sicurezza di effettuare quello che viene definito “Caller ID Spoofing”. Non è quindi normalmente possibile utilizzare in uscita un numero chiamante che non sia quello direttamente appartenente al Trunk SIP.

La normativa però consente pienamente che la deviazione di chiamata possa essere effettuata, in capo al Provider, attraverso l’opzione 302. Questo tipo di deviazione viene effettuata direttamente dal provider VoIP, su esplicita richiesta, del Centralino SIP, consentendo al chiamato di visualizzare direttamente il numero originale del chiamante.

Attenzione: L’opzione SIP 302 diversion header (302 Call Deflection) deve esplicitamente essere supportata dal provider VoIP in quanto non tutti i Provider prevedono questo tipo di implementazione. Per qualunque informazione in merito al supporto potete contattare direttamente il vostro fornitore di servizi richiedendo informazioni in merito al servizio e alla compatibilità con questa opzione.

In un prossimo articolo andremo ad illustrare come viene implementata e utilizzata l’opzione  SIP 302 con il centralino VoIP 3CX.

By |January 9th, 2018|0 Comments

Attiva subito 3CX gratis

Scarica On-Premise o Provalo in Cloud